Circolare ministeriale n. 71526 – Utilizzo mosto mutizzato con solfiti e poi desolforato per l’elaborazione dei vini Dop e Igp

La Direzione generale per la promozione della qualità agroalimentare rende noto che, fatte salve le eventuali disposizioni più restrittive stabilite negli specifici disciplinari di produzione, l’utilizzo del mosto mutizzato con solfiti e successivamente desolforato è ammesso per l’elaborazione dei vini Dop e Igp.

Vedi il testo integrale della circolare.

Lo shop di Assoenologi