Massimo Bottura: rapidità, luce e creatività. Così si esce dalla crisi

Di Assoenologi1 Ottobre 2020

“I vini del futuro me li immagino pieni di coraggio, carattere e con una storia da raccontare”

Massimo Bottura, chef patron dell’Osteria Francescana, è cresciuto a Modena. Sin da ragazzo manifesta uno spiccato interesse per la gastronomia che apprende osservando cucinare madre, nonna e zia. Nel 1986 abbandona gli studi di legge per aprire il suo primo ristorante. Successivamente perfeziona la sua formazione lavorando per Alain Ducasse al Louis XV di Montecarlo e per Ferran Adrià a elBulli. Combinando gli antagonismi di queste due scuole, Bottura creerà una sua propria filosofia, tradizione in evoluzione, e aprirà nel 1995 l’Osteria Francescana.

Per leggere l’articolo clicca qui

CATEGORIE:  

Enologo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi