Percorso navigazione:Rivista L'Enologo
Rivista L'Enologo - Aprile 2019

Rubriche e articoli di servizio utili e ricchi d'informazione. Si presenta nel migliore dei modi la nuova edizione de l'Enologo, organo ufficiale di Assoenologi.
Il nuovo restyling grafico è stato accompagnato da una rivisitazione del taglio e dei contenuti degli articoli per offrire agli associati e agli abbonati uno strumento interessante e utile per affrontare i vari aspetti della nostra professione.

 







SOMMARIO

EDITORIALE

VINITALY: ALLA SCOPERTA DELLA TERZA DIMENSIONE DEL NOSTRO MONDO
 
Leggi di più...
di Riccardo Cotarella
7
ULTIMA RIUNIONE DEL CDA NEL MANDATO 2015-2018
 
Leggi di più... In occasione delle Assemblee di Sezione del 25 marzo si sono eletti i nuovi Comitati di Sezione, che a loro volta eleggeranno i vertici locali, candidati a far parte del nuovo Consiglio di amministrazione. Nell’Assemblea generale dei soci del 9 aprile i nuovi amministratori firmeranno l’accettazione di carica e, in occasione della loro prima riunione, eleggeranno presidente e vicepresidenti nazionali.
a cura del CDA
22
IN SINTESI IL BILANCIO 2018 DELLA NOSTRA ASSOCIAZIONE
 
Leggi di più... Viene qui pubblicato il bilancio d’esercizio di Assoenologi, costituito dallo stato patrimoniale al 31 dicembre 2018, dal conto economico, dal rendiconto finanziario per l’esercizio chiuso a tale data e dalla nota integrativa del revisore indipendente.
di Franco Colombo
26
FORMAZIONE: IL CORSO DI INGLESE TECNICO TRA BANCHI DI SCUOLA E FILARI DI VITE
 
Leggi di più... Dopo il webinar sulla Privacy dello scorso febbraio, il programma della formazione continua di Assoenologi (sede centrale) è continuato nel mese di marzo con due corsi sull’inglese tecnico. Si ferma ad aprile, in occasione di Vinitaly, ma prosegue a maggio con il corso sulla comunicazione del vino. Nell'articolo il resoconto delle giornate dedicate alla terminologia inglese
di Paolo Brogioni
34
PREMIO ASSOENOLOGI-VERSINI 2019 UN IMPORTANTE CONTRIBUTO DATO ALLA RICERCA
 
Leggi di più... Torna al Vicenza Convention Centre, dal 21 al 23 maggio, Enoforum organizzato da Vinidea, in collaborazione con Assoenologi, Sive (Società Italiana di Viticoltura ed Enologia) e, da quest’anno, Unione Italiana Vini. Punto focale della manifestazione sarà il Premio Assoenologi Versini dedicato alla ricerca.
a cura della Redazione
37
UNIPOLSAI: IN OCCASIONE DI VINITALY BRINDIAMO ALLA SALUTE DEGLI ENOLOGI E DEL VINO ITALIANO
 
Leggi di più... L’enologo, come soggetto attivo, deve saper pensare anche a sé stesso. Nel senso di occuparsi anche di sé quale strumento principale della professione che svolge. E come tale preservarsi. A partire dalla salute. Che è salute del corpo, certo, ma anche investimento in tranquillità. Per questo, oltre alle tre formule classiche di assicurazione, si aggiungono due nuove proposte: la Polizza Infortuni e la Polizza Salute.
di Anna Fasoli
38
DAL CONVEGNO DELLE DONNE DELLA VITE: STRESS ABIOTICI, IRRIGAZIONE E CORRETTA MATURAZIONE DELLE UVE
 
Leggi di più... Il clima cambia, e se questo sta accadendo in modo così rapido le cause sono indiscutibilmente di natura antropica. Ma non tutto è perduto, perché è l’uomo stesso che può fare la differenza, oggi e domani. Questo messaggio universale ha permeato trasversalmente il convegno “La sfida del climate change in vigneto: strategie per gestire stress abiotici e irrigazione” organizzato dall’Associazione Donne della Vite e patrocinato da Assoenologi.
 
41
PROFILO TIOLICO SU UVE SAUVIGNON BLANC
 
Leggi di più... Durante la vendemmia 2018 presso l’azienda Montezovo di Caprino Veronese il Wine Research Team, in collaborazione con Laffort, ha messo appunto dei protocolli di fermentazioni innovativi atti ad esaltare il profilo tiolico delle uve Sauvignon Blanc. Nell'articolo viene fatto il resoconto della sperimentazione.
di Nicola Biasi, Giovan Battista Chiasso e Nicola Tantini
51
PROGRAMMA VIVA: TECNICHE DI MIGLIORAMENTO DELLA BIODIVERSITÀ E DELLA RISORSA IDRICA
 
Leggi di più... Il programma VIVA affranca la sostenibilità attraverso indicatori specifici che misurano la biodiversità, e che sono talmente importanti da essere resi obbligatori nei disciplinari di produzione del vino sostenibile. Le strategie da impiegare sono diverse, tutte dettagliatamente descritte e analizzabili, e in questo contesto la biodiversità e le risorse idriche sono sempre interconnesse perché l’acqua è la prima risorsa da coltivare ai fini di una elevata biodiversità del paesaggio (vedi www.viticolturasostenibile.org).
di Ettore Capri e Gloria Luzzani
54
CONVEGNO SEZIONE FVG AD AGRIEST 2019 BUONO PULITO E GIUSTO
 
Leggi di più... L’edizione 2019 di Agriest ha visto protagonista la Sezione Friuli Venezia Giulia di Assoenologi nel convegno tecnico “Buono, Pulito e Giusto”, a cui hanno partecipato diversi relatori dell’Università di Udine, Dipartimento di Scienze Agroalimentari, Ambientali e Animali. Si è discusso di Fermentazione Malolattica e Brettanomyces e di igiene in cantina con focus particolare sull’impiego dell’Ozono e del Twinoxide® da parte dell’azienda Vinext.
di Claudio Fabbro
54