Percorso navigazione:Associazione Premi Premio Ricerca
Assoenologi
Premi



  

Premio ASSOENOLOGI Giuseppe Versini 2019
VII Premio “Ricerca Italiana per lo Sviluppo”

Valore: 5.500 euro
Scadenza termine per l'invio dei lavori: 21 dicembre 2018 

 

Il "Premio Assoenologi per la ricerca scientifica in viticoltura ed enologia", con "Grappolo d'Oro" e "Targa d'Oro", costituisce uno dei tre massimi riconoscimenti che da oltre trent'anni l'Associazione enologi enotecnici italiani (Assoenologi) attribuisce rispettivamente a chi si è particolarmente distinto nel comparto tecnico, in quello della stampa di larga diffusione e in quello della ricerca.

Istituito nel 1976, nel 2015 si è unito con il Premio G. Versini, confermando lo scopo di contribuire al miglioramento e al progresso del settore, incentivando la sperimentazione finalizzata alla risoluzione dei problemi tecnici con cui gli enologi e gli enotecnici ogni giorno si devono confrontare in vigneto ed in cantina. 

Possono candidarsi al Premio ASSOENOLOGI Giuseppe Versini 2019 tutti i ricercatori che operano in centri di ricerca pubblici italiani, anche presentando più lavori. Sono ammessi lavori sviluppati in seno a collaborazioni internazionali, purché almeno uno degli autori – assegnatario dell’eventuale Premio - operi in Italia. 

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE E DI ASSEGNAZIONE DEI PREMI 2019

Presentazione delle candidature
Gli autori che vogliono candidare al Premio ASSOENOLOGI Giuseppe Versini 2019 uno o più lavori di ricerca portati a termine nell’ultimo triennio, devono inviare alla Segreteria SIVE l’apposito modulo compilato entro il 21 dicembre 2018, allegando un riassunto del lavoro candidato, redatto in italiano e in inglese nel formato descritto nel modulo di candidatura. 

I lavori sviluppati in collaborazione con aziende private fornitrici di macchinari, prodotti o servizi, sono ammessi ai Premio ASSOENOLOGI purché il loro nome non appaia tra gli autori e non venga fatto uso di nomi commerciali. In caso contrario il lavoro può trovare spazio ad Enoforum 2019 come relazione di un modulo oppure come poster a pagamento.

Fase di selezione
I riassunti dei lavori di ricerca pervenuti – resi anonimi - saranno valutati dal Comitato Scientifico SIVE sulla base del criterio “grado d’innovazione e interesse dell’argomento”. 

La valutazione del Comitato Scientifico consentirà di identificare i lavori candidati al Premio che passeranno alla fase di valutazione.
Questi lavori saranno oggetto di presentazione orale nelle sessioni Premio ASSOENOLOGI Giuseppe Versini 2019 della 12^ edizione di ENOFORUM, che si svolgerà a Vicenza dal 21 al 23 maggio 2019. Entro tale data i relatori sono tenuti ad inviare in esclusiva a SIVE un articolo che sarà pubblicato sulle riviste degli editori partner di Enoforum, redatto con le modalità che saranno dettagliate in una successiva specifica comunicazione; per gli autori candidati al Premio che hanno consegnato in tempo l’articolo, oltre ad una gratuità per la partecipazione a tutte le sessioni congressuali, è previsto un rimborso delle spese di trasferta sostenute e documentate fino ad un massimo di € 250. 

I lavori che non rientrano nelle sessioni Premio ASSOENOLOGI Giuseppe Versini 2019 ma comunque giudicati positivamente dal Comitato Scientifico saranno invitati a partecipare alla sessione poster di Enoforum 2019. Questi autori potranno presentare il loro lavoro in un flash talk (5 minuti) e avranno a disposizione uno spazio per l’affissione del loro poster; saranno inoltre invitati a produrre un articolo che sarà pubblicato sulle riviste degli editori partner di Enoforum, secondo modalità che saranno dettagliate in una successiva specifica comunicazione. Per ogni poster sarà disponibile una gratuità per la partecipazione a tutte le sessioni congressuali di Enoforum 2019. 

Fase di valutazione
I lavori candidati presentati ad Enoforum 2019 saranno valutati dai tecnici del settore e riesaminati dal Comitato Scientifico SIVE: 

- i Tecnici del settore che assisteranno alla presentazione dei lavori a Enoforum 2019 - giudicheranno i lavori di ricerca sulla base del criterio “utilità della ricerca per lo sviluppo della produzione vitivinicola”. ASSOENOLOGI istituirà un Panel Tecnico costituito da circa 20 tecnici con ampia conoscenza della realtà produttiva italiana che fornirà un’autorevole base di giudizio a corredo del voto espresso dalla giuria popolare dei presenti ad Enoforum. I cinque lavori con maggiore punteggio nella votazione dei tecnici comporranno il gruppo dei Finalisti.

- il Comitato Scientifico SIVE valuterà i lavori finalisti, verificandone il “valore scientifico” sulla base dell’articolo prodotto dagli autori (sola lettura). 

Selezione del lavoro vincitore e aggiudicazione dei PREMI SPECIALI
Al lavoro giudicato dai tecnici di maggiore utilità per lo sviluppo della produzione vitivinicola italiana – previa verifica del buon valore scientifico da parte del Comitato Scientifico – sarà assegnato il Premio ASSOENOLOGI Giuseppe Versini 2019 del valore di € 5.500

Tra i restanti lavori finalisti saranno inoltre assegnati due premi Speciali:

Premio Speciale Innovazione di € 1.000 al lavoro meglio giudicato dai ricercatori presenti ad Enoforum per l’originalità nell’individuazione del tema e per la modalità di ricerca
Premio Speciale Comunicazione di € 1.000 al lavoro meglio giudicato dagli studenti presenti ad Enoforum per la modalità di comunicazione dei temi e dei risultati.

Proclamazione dei vincitori
Il Presidente e il Direttore di Assoenologi, o loro delegati, di concerto con il Consiglio di Amministrazione SIVE, proclamano, sulla base dei punteggi ottenuti nella fase di valutazione, i vincitori. Tali scelte sono insindacabili.

L’esito del Premio sarà comunicato alla stampa tecnica e agli operatori del settore vitivinicolo nazionale. 
La premiazione del vincitore e degli assegnatari dei premi speciali avverrà in seno al 74° Congresso Nazionale Assoenologi.

Gli audiovisivi delle presentazioni orali ad Enoforum saranno diffusi via web attraverso la rivista “Infowine” e il sito internet Assoenologi. Gli articoli saranno pubblicati su “L’Enologo” e su “Infowine”.

Devoluzione dei premi e riconoscimenti
Le somme spettanti ai lavori vincitori dei Premi saranno devolute direttamente da ASSOENOLOGI al fondo di ricerca dell’autore che presenta l’iniziale candidatura. Su indicazione scritta di quest’ultimo, può essere devoluta ad altri soggetti pubblici e attraverso modalità concordate.

Gli autori dei lavori finalisti saranno candidati ad essere invitati come relatori a seminari, congressi, corsi e webinar organizzati dal network Vinidea e Assoenologi in Italia e all’estero.

 

 Modulo di partecipazione al Bando Premio Assoenologi G. Versini 2019