Percorso navigazione:Dal Ministero
Dal Ministero
In questa sezione sono riportati, in ordine cronologico, i principali documenti, informazioni e considerazioni desunte dall'attività svolta dal Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali riguardanti il settore vitivinicolo, oltre a tutto ciò che può essere di interesse generale per il settore e per i suoi operatori.
La raccolta si sviluppa in più pagine, disponibili a fondo pagina.

Per maggiori informazioni i soci Assoenologi si possono rivolgere alla Sede centrale di Milano.
 

Resoconto riunione 8 maggio 2012 Comitato nazionale vini.

 
Il Comitato ha espresso il proprio parere sulla richiesta del Ministero inerente la questione relativa alla Docg Asti al fine di dare esecuzione all'ordinanza del Tar del Lazio.
Sono state inoltre valutate positivamante le richieste pervenute dai rispettivi Consorzi di Tutela relative alla modifica della data di immissione al consumo per la Doc "Cerasuolo d'Abruzzo", per la Doc "Abruzzo" e per la Doc "Terre Tollesi" o "Tollum".
 
 

Decreto ministeriale n. 8997 del 16/04/2012 - Invito alla presentazione dei progetti campagna 2012/2013. Modalità operative e procedurali per l'attuazione del Decreto ministeriale n. 4123 del 22 luglio 2010.

 
I progetti relativi alla campagna 2012/2013 a valere sia sui fondi nazionali che regionali dovranno pervenire ad Agea - Organismo pagatore entro le ore 14 dell'11 giugno 2012. In pdf il testo integrale del decreto.
 
 

3 aprile 2012 - Insediato il Comitato nazionale vini 2012/2014.

 
Il 29 febbraio il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Mario Catania ha firmato il decreto di nomina del Presidente e dei diciotto componenti del Comitato vini Dop e Igp, più noto come Comitato nazionale vini, ossia del massimo organismo consultivo e propositivo del dicastero dell'agricoltura in materia vitivinicola. Il Ministro ha riconfermato alla presidenza l'enologo Giuseppe Martelli.
Martedì 3 aprile nella sala Cavour di via XX Settembre 20, Il Capo dipartimento Giuseppe Serino ed il direttore generale Giovanni Piero Sanna hanno ufficialmente insediato la nuova compagine passata da 39 a 18 componenti, con le funzioni stabilite dal decreto legislativo 61/2010.
Il Comitato ha quindi riconfermato alla vicepresidenza Michele Zanardo e proceduto alla nomina delle Commissioni centrali "Affari generali" e "Tecnico-normativa" che opereranno sotto la presidenza rispettivamente di Gabriella Ammassari e Paolo Castelletti.
Ha quindi nominato otto referenti territoriali con i relativi supplenti e più precisamente: per Piemonte/Valle d'Aosta/Liguria Defilippi Emilio/Liberatore Giuseppe, per Lombardia/Emilia Romagna Cagiano de Azevedo Ottavio/Bosso Antonella, per Veneto Trentino A.A/Friuli V.G. Esposito Palma/Liberatore Giuseppe, per Toscana/Umbria Pelissetti Ezio/Bursi Giuseppe, per Lazio/Campania Battistuzzi Giuseppe/Bursi Giuseppe, per Marche/Abruzzo/Molise Favro Francesco/Bosso Antonella, per Puglia/Basilicata/Calabria Bosco Domenico/Bux Nicola, per Sicilia/Sardegna Mastrogiovanni Domenico/Bux Nicola.
Infine il Comitato nazionale vini ha approvato un nuovo regolamento interno, sostituendo quello rimasto in vigore per oltre 45 anni.
 
 

Circolare ministeriale n. 6914 del 23 marzo 2012 concernente "Disposizioni in merito allo smaltimento delle scorte dei vini "Asti" prodotti nella campagna vendemmiale 2011/2012".

 
A seguito dell'ordinanza n. 765/2012 del Tar del Lazio sospensiva del Dm 21/11/2011 (modifica del disciplinare di produzione Docg Asti), il Ministero delle Politiche agricole fornisce disposizioni in merito allo smaltimento delle scorte di Asti Docg provenienti dalla vendemmia 2011. Disponibile il testo integrale della circolare (pdf).
 
 

Regolamento Ce n. 2013/2012 dell'8 marzo 2012 sul vino biologico.

 
In data 8 marzo 2012 la Commissione Europea ha adottato il Regolamento n. 203 che modifica il Reg. Ce 889/2008 recante modalità di applicazione del Reg. Ce n. 834/2007 del Consiglio in ordine alle modalità di applicazione relative al vino biologico. Dal 1 agosto 2012 potranno essere definiti ed etichettati come "vino biologico" tutti i vini prodotti nella vendemmia 2012 e nelle precedenti a patto che ottemperino alle disposizioni dettate dal Regolamento ( vedi pdf ).
 
 

Circolare ministeriale n. 4969 del 2 marzo 2012 concernente le deroghe per i limiti massimi del tenore di acidità volatile dei vini Dop e Igp italiani.

 
In pdf il documento originale
 
 

Decreto Ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali n. 4821 del 29 febbraio 2012: "Nomina Presidente e componenti Comitato nazionale vini 2012/2014".

 
E' nominato il Comitato nazionale per la tutela e la valorizzazione delle Denominazioni di origine e delle Indicazioni geografiche tipiche dei vini. Disponibile il testo integrale del decreto in pdf
 
 

Decreto ministeriale n. 228 del 25 gennaio 2012 "Comitato per la strategia e il coordinamento nell'ambito della Promozione sui mecati dei Paesi Terzi".

 
In ottemperanza al decreto n. 3890 dell'8 maggio 2009, il Dipartimento delle Politiche competitive del mondo rurale e della qualità del Ministero delle Politiche agricole ha provveduto alla costituzione di un Comitato per la strategia e il coordinamento della misura con il compito di valutare la coerenza dei progetti ammessi a beneficio con le campagne nazionali di promozione e con quelli presentati in conformità al Reg. Ce 3/08; garantire il monitoraggio dell'applicazione della misura, in conformità alla normativa comunitaria e al programma di sostegno; redigere, in base alle elaborazioni fornite da Agea sulla banca dati dei progetti, prospetti indicativi dei costi standard per attività e servizi omogenei, al fine di supportare i comitati di valutazione, nazionale e regionali, in termini di congruità dei costi; valutare i fabbisogni prioritari di promozione della filiera vitivinicola in relazione ai mercati dei Paesi Terzi; proporre l'adozione di indicazioni comuni per la realizzazione della azioni ammissibili di cui all'art. 6; proporre la revisione dei criteri di priorità definiti al punto 2 delle allegate linee guida.
Il testo integrale del decreto è qui disponibile in pdf
 
 

Decreto ministeriale 10 gennaio 2012 concernente la nomina delle Commissioni di degustazione di appello dei vini Docg e Doc rispettivamente per l'Italia settentrionale, per l'Italia centrale e per l'Italia meridionale e insulare, nonchè l'approvazione dei relativi elenchi dei tecnici degustatori.

 
E' disponibile in pdf il testo integrale del decreto.
 
 

Circolare ministeriale prot. n. 27271 del 29 dicembre 2011 recante chiarimenti per la produzione dei vini Dop e Igp relativa a nuovi disciplinari (modificati e/o con variazione di classificazione) pubblicati successivamente all'inizio della campagna vendemmiale 2011/2012

 
In relazione alla produzione dei vini Dop e Igp, nel caso in cui i nuovi disciplinari siano stati modificati di recente o in avanzata fase di vendemmia o di elaborazione di vini, la circolare fornisce i seguenti chiarimenti:
1. Coesistenza delle disposizioni dei nuovi e dei preesistenti disciplinari di una medesima Dop o Igp;
2. Tagli di vini di diverse annate (nel limite del 15%) in relazione a variazioni di taluni parametri del nuovo disciplinare rispetto al preesistente;
3. Indicazione congiunta di un vitigno e dell'annata in etichetta dei vini Dop e Igp.
Testo integrale in pdf.