Percorso navigazione:Rivista L'Enologo
Rivista L'Enologo – Giugno 2016

Rubriche e articoli di servizio utili e ricchi d’informazione. Si presenta nel migliore dei modi la nuova edizione de l’Enologo, organo ufficiale di Assoenologi.
Il nuovo restyling grafico è stato accompagnato da una rivisitazione del taglio e dei contenuti degli articoli per offrire agli associati e agli abbonati uno strumento interessante e utile per affrontare i vari aspetti della nostra professione.

 







SOMMARIO

EDITORIALE

Il nostro obiettivo assistere le nuove generazioni per il futuro dell’enologia
 
Leggi di più...
di Riccardo Cotarella
7
Quando il vino viene fatto con le stelle
Seconda parte
Leggi di più... Sullo scorso numero di questa rivista è stata pubblicata la prima parte dell’articolo del professor Scienza sulle motivazioni che starebbero alla base della scelta del biologico e del biodinamico da parte dei consumatori e quindi dei produttori. Un atteggiamento che sembrerebbe dettato per lo più da fattori ideologici, spesso a discapito della qualità. Su questo numero la seconda parte.
di Attilio Scienza
16
Assoenologi & Vinitaly: un sodalizio che dà forza al settore
 
Leggi di più... Assoenologi ha voluto festeggiare il congresso dei suoi 125 anni a Verona nell’anno della celebrazione dei 50 anni di Vinitaly a sigillo dell’unione di intenti e della collaborazione delle due istituzioni. Un sodalizio importante a favore del vino italiano e di tutti coloro che operano nel settore.
di Riccardo Cotarella
33
Vino in Veneto: armonia del gusto e prospettive di crescita
 
Leggi di più... Sono oltre 12,5 milioni i quintali di uva raccolti in Veneto nell’ultima vendemmia, che segna addirittura un +19,89% rispetto al 2014. Con 52 vini a Denominazione, un miliardo e 834 milioni di export nel 2015, pari al 32,7 % dell’intera esportazione italiana, in aumento del 9,8 % rispetto al 2014, il Veneto ha conquistato il primato italiano.
di Giuseppe Pan
36
La ricerca internazionale a confronto
 
Leggi di più... Conoscere i risultati delle più recenti ricerche scientifiche in viticoltura ed enologia è fondamentale per il lavoro dell’enologo di oggi. Senza queste conoscenze non ci può essere né futuro, né crescita. A Verona sarà di scena il confronto tra le maggiori “scuole” della ricerca internazionale, grazie alla presenza di illustri ricercatori di Italia, Francia, Germania e America. Ognuno di questi darà il proprio contributo rispetto alle tematiche di sua competenza. Tutti fondamentali per il futuro della nostra enologia, di fronte alle preoccupazioni per i cambiamenti climatici e per il nostro pianeta.
di Laura Bacca
38
Talk show: ”Noi di Sala” e ”Vino e Sport”
 
Leggi di più... A farsi portavoce della rinascita della figura professionale di cameriere è l’associazione Noi di Sala, nata nel 2012 a Roma da un gruppo di sette camerieri professionisti dei più importanti ristoranti della capitale. Professionisti che saranno ospiti del talk show della prima sessione dei lavori congressuali condotta da Enzo Vizzari. I grandi campioni dello sport, appassionati di vino e a volte produttori, saranno invece protagonisti del secondo talk show, sabato 4 giugno, condotto dal noto commentatore sportivo Bruno Pizzul.
 
40
Vini veneti e vini tedeschi in degustazione
 
Leggi di più... Al 71° Congresso, il pomeriggio di venerdì 3 giugno sarà dedicato alla presentazione dei vini veneti più rappresentativi per territorio, mentre in quello di sabato 4 giugno saranno i vini tedeschi ad essere protagonisti, con relazioni tecniche e degustazioni guidate.
 
43
Enologi cinesi in arrivo a Verona
 
Leggi di più... Dopo la partecipazione nel novembre 2015 del vicepresidente di Assoenologi Emilio Renato Defilippi alla ”Colombin Cup”, concorso di vini cinesi di alta qualità, prosegue il percorso di collaborazione tra Assoenologi e gli enologi cinesi, favorito dall’azienda friulana Colombin & Figlio Spa.
di Gabriella Diverio
45
Una favolosa serata di gala al Palazzo della Gran Guardia
 
Leggi di più... Il programma assomiglia ai fuochi artificiali. Giusta chiusura per un grande congresso all’insegna dei 125 anni di vita di Assoenologi. Tre illustri personaggi si confronteranno con il grande anfitrione di Rai 1, in un faccia a faccia di grande attualità e genialità.
 
48
Veneto: prima regione produttrice di vino
 
Leggi di più... Il Veneto rappresenta una delle più importanti regioni vitivinicole d’Italia, è infatti il terzo vigneto italiano dopo la Sicilia e la Puglia. La superficie coltivata a vigneto è di 80.522 ettari e rappresenta il 12,8 % della superficie vitata nazionale. La produzione di uva raggiunge circa i 12,5 milioni di quintali rappresentando il 16,7% a livello nazionale. Analogamente il vino, con una produzione media di 9,7 milioni di ettolitri (dati 2015), rappresenta circa il 18,9% della produzione complessiva nazionale.
di Diego Tomasi
52
Le ventidue aziende sponsor si presentano
 
 
di Gigi Brozzoni
58
A proposito dell’abbinamento cibo-vino
 
Leggi di più... Cibo e vino, un connubio che oggi viene considerato di reciproca dipendenza. Ma così non è sempre stato e le opinioni sono a volte ancora contrastanti. Prima del 1850 cibo e vino percorrono strade diverse. Spetterà alla Francia condurre il monopolio dei primi abbinamenti. Ma vediamo di scoprire quando sono avvenute le nozze.
di Nino D’Antonio
71
Assoenologi vicina a scuole e università per il futuro dei giovani enologi ed enotecnici
 
Leggi di più... Il 29 aprile scorso si è svolto presso la Cantina Antinori nel Chianti Classico, l’incontro congiunto tra i rappresentati delle scuole e delle università che formano gli enotecnici e gli enologi italiani e i vertici di tutte del sedi periferiche di Assoenologi, per stendere le linee guida della collaborazione, che vede per tutti i neo diplomati e laureati la possibilità associarsi a coso zero per due anni. Sponsor dell’evento: Amorim Cork Italia
di Laura Bacca
86
Novità assicurazioni Assoenologi in collaborazione con Unipolsai
 
Leggi di più... Di che cosa ha bisogno oggi un professionista del settore enologico per lavorare bene e farlo esprimendo al massimo il proprio potenziale? Di sicurezza. Una sicurezza che diventa il miglior alleato della capacità, dell’innovazione e anche dell’immaginazione. È da questo che siamo partiti per creare un nuovo concetto di protezione assicurativa, una polizza, cioè, che non si rivolga a tutti in maniera preformata e standard, invece uno strumento plasmato sulla reale, ampia, frastagliata e dinamica concretezza di cui si compone ogni giorno il lavoro di un enologo.
di Anna Fasoli
92