73° Congresso nazionale Assoenologi

Trieste, 5/8 luglio 2018

"Il Mondo del vino: dalla conoscenza delle produzioni e dei consumi alla cultura del vino e del cibo per il successo del Made in Italy"



SCARICA IL PROGRAMMA
SCARICA LA SCHEDA DI ADESIONE



In un mercato globale sempre più competitivo e in continuo cambiamento, oggi ogni professionista "del far vino" non può estraniarsi dalla conoscenza delle tendenze dei mercati e dei nuovi orientamenti del gusto, che sanciscono il successo o il fallimento di un vino. L'enologo di oggi deve essere un professionista aggiornato e attento, non solo alle più avanzate conquiste della viticoltura e dei processi di vinificazione, quanto a tutti gli ambiti che gravitano intorno. Il nostro prossimo 73° Congresso sarà un'occasione unica di aggiornamento professionale, grazie alla ricchezza dei contenuti e ai numerosissimi protagonisti di primo piano.

Tutta la prima sessione dei lavori congressuali, quella di venerdì 6 luglio, sarà dedicata all'analisi approfondita di cinque mercati esteri: Stati Uniti, Cina, Germania, Svizzera e Regno Unito seguita dalla degustazione di due /tre vini rappresentativi di quel paese. Tutto questo con la partecipazione di indiscussi professionisti che operano su quei mercati quali: Leonardo LoCascio, Sophie Liu, Konstantin Pechtl, Luigi Zanini e David Gleave. A seguire è prevista una relazione sul mercato italiano di Stefano Leone Direttore vendite di Antinori e una di Valerio Civa fondatore della società di distribuzione Effe.ci Parma.

La seconda giornata di lavori punterà invece sulla cultura del gusto e sulla comunicazione e immagine del vino. Grazie ai nomi di Viviana Corich, Angelo Gaja, Carlo Petrini, Dario Stefàno e Paolo Marchi potremo avere importanti contributi alla conoscenza del mondo dei nuovi consumatori.